Il pensiero polifonico di Pavel A. Florenskij: una risposta alle sfide del presente

 

Per rispondere a questo tema il convegno si avvale dei più qualificati studiosi e specialisti del pensiero e dell’opera di Florenskij, sia di area russa sia dell’Europa occidentale, con l’intento di mettere a confronto ambiti disciplinari diversi, in modo coerente con la vocazione “universale” dell’autore.

Le due giornate si articoleranno nelle 4 sessioni seguenti:

25 ottobre mattina ore 9-13

Florenskij e il pensiero polifonico:

Silvano Tagliagambe, Andrea Oppo, Gilberto Safra, Vladislav A. Shaposhnikov.

25 ottobre pomeriggio ore 15,30-19

Cultura e culto, il dialogo tra le culture e le religioni:

Lubomir Žák, Natalino Valentini, Adriano Dell’Asta, Francisco José López Sáez.

26 ottobre mattina ore 9-13

Il rapporto tra ragione e fede:

Ignazio Sanna, Dario Antiseri, Vincenzo Rizzo, Oleg V. Marchenko.

25 ottobre pomeriggio ore 15,30-19

La teoria della verità e il rapporto tra filosofia, scienza, letteratura e arte:

Nikolaj N. Pavljuchenkov, Massimiliano Spano. Donatella Ferrari Bravo, Mario Enrico Cerrigone, Paolo Zellini.